0   /   100
Newsletter

Keep up to date with news, events, products of Alivar

FAQ

MANUTENZIONE
PELLE ESSENTIAL Per mantenere intatto nel tempo il rivestimento in pelle possono essere effettuate regolarmente delle operazioni di pulizia e manutenzione. Pulire regolarmente con acqua e sapone neutro e stendere in maniera uniforme su tutta la superficie in pelle della crema nutriente, in quanto la crema satura la pelle ritardando l’assorbimento delle macchie. Non usare stracci in microfibra perché rimuovono il grasso e possono danneggiare la pelle. Consigliamo di usare la crema nutriente una o due volte all’anno (ogni volta che la pelle risulta secca). Per rimuovere eventuali macchie usare un panno di cotone. Non strofinare. Premere un panno contro la macchia per assorbire. Usare un detergente delicato sciolto nell’acqua per rimuovere eventuali aloni.PELLE CERATA – PELLE CAT. F – PELLE ULTRASOFT Per rimuovere eventuali macchie dalla pelle cerata usare un panno pulito imbevuto di una soluzione di acqua al 90% e sapone neutro non colorato al 10%. Strofinare delicatamente e asciugare con un altro panno morbido asciutto e pulito.PELLE NABUK Pelle delicata. Spolverare periodicamente con un panno bianco pulito, asciutto e non abrasivo. In caso di macchie da sostanze solubili in acqua (bibite, caffè, thè, latte, marmellata): rimuovere rapidamente il liquido dalla superficie tamponando con un panno bianco (o carta assorbente) non abrasivo. Successivamente, con un panno pulito imbevuto d’acqua, strofinare delicatamente dall’esterno verso l’interno della macchia. Asciugare immediatamente con un panno pulito. Non inzuppare la superficie della pelle ed asciugare immediatamente con un panno asciutto.CAVALLINO Per mantenere il pelo pulito, spazzolarlo di tanto in tanto con una spazzola morbida nel senso del pelo. Per rimuovere eventuali macchie usare un panno di cotone imbevuto in acqua e sapone neutro e strofinare delicatamente sempre nel senso del pelo, tamponare poi con panno assorbente.
Per la composizione, manutenzione e pulizia del tessuto, si prega di fare riferimento alla Scheda Tessuti o all’etichetta riportata sul prodotto. Attenzione, nell’utilizzo dei prodotti di pulizia e manutenzione del tessuto attenersi sempre scrupolosamente alle istruzioni indicate sulla confezione. Per i tessuti lavabili in acqua, si raccomanda il lavaggio presso lavanderie specializzate. Non utilizzare mai alcool o altri solventi. Evitare il contatto diretto del tessuto con fonti di calore, mantenendo il prodotto ad una distanza minima di 20-30 cm. Tutti i materiali, anche i migliori, possono subire variazioni di colore, in particolare se irradiati dalla luce solare. Si sconsiglia l’esposizione diretta alla luce solare. Attenzione. A parità di uso, il tessuto che riveste superfici morbide, è sottoposto ad un’azione di usura maggiore rispetto allo stesso tessuto che riveste superfici rigide. Avvertenza: per la sua natura e per il trattamento subito, il tessuto non consente sempre l’eliminazione completa di alcune macchie.
Pulire con delicatezza la superficie servendosi di cotone o altro panno morbido imbevuto con una soluzione al 5% di detergente neutro per lana. Eliminare bene ogni traccia di detergente con un panno umido, applicare quando asciutto un protettivo per cuoio. Se la superficie in cuoio si bagna asciugarla il più presto possibile con un panno soffice ed asciutto. Il cuoio può danneggiarsi usando delle spazzole in nylon o altre fibre sintetiche, solventi come alcool, benzina o acidi alcalini. Evitare il contatto con liquidi oleosi.
Per una normale manutenzione dei cuscini in piuma, si consiglia di batterli energicamente in modo che le piume si ridistribuiscano in maniera uniforme all’interno della fodera, così da ottenere nuovamente il comfort originario.
Ogni pezzo di marmo è unico, non esistono due pezzi uguali. Il marmo comunque richiede una ragionevole cura per proteggerlo dalle macchie. Il marmo è un tipo di pietra calcarea molto compatta e perciò molto porosa; è soggetto a macchiarsi con cibi, liquidi versati e altri materiali di pulizia, specialmente se vengono lasciati per un lungo periodo sulla superficie. Liquidi o altre sostanze anche solo leggermente acidi possono corrodere, scolorire o danneggiare in altro modo il marmo. La chiave per vivere con ogni superficie di marmo è di curarla come si farebbe con il legno. In breve, proteggerlo dal calore e da materiali che possono macchiare o graffiare la superficie. Usare tovaglie e sottobicchieri e pulire tempestivamente in caso di macchie. Le superfici dei piani in marmo sono lucidate (lucido naturale). Ogni marmo viene trattato con cere protettive, ma tali prodotti non rendono mai il marmo impenetrabile da sostanze aggressive e corrosive. Il miglior modo per mantenere l’aspetto di ogni superficie di marmo è rinnovarlo ogni tanto con uno strato di liquido da noi fornito. Sono da evitare per la pulizia del marmo panni con fibre rigide che potrebbero danneggiare le superfici. ATTENZIONE: il trattamento protettivo non preserva il marmo dalla corrosione acida, pertanto, si consiglia di rimuovere immediatamente i versamenti di sostanze acide quali: limone, aceto, vino, caffè ecc. Evitare di pulire la superficie con prodotti abrasivi e aggressivi ed è sconsigliato l’impiego di detergenti acidi. Il marmo essendo una pietra naturale può presentare delle diversità cromatiche e di venatura le quali rendono ogni modello unico e inimitabile e pertanto differente da tutti gli altri.
Per una normale pulizia delle parti in legno, si consiglia di utilizzare un panno umido e morbido, se necessario leggermente imbevuto di una soluzione composta da acqua e sapone neutro. Asciugare successivamente con un panno morbido ed asciutto. Per una pulizia più approfondita delle parti in legno, è possibile utilizzare i prodotti specifici normalmente reperibili in commercio tenendo conto delle indicazioni del produttore e facendo molta attenzione a non entrare in contatto con le superfici di materiale differente. Si consiglia di testare precedentemente il prodotto in una zona non a vista. Non utilizzare mai alcool o altri solventi. Non impiegare mai prodotti abrasivi o corrosivi. Evitare il contatto diretto del legno con fonti di calore, mantenendo il prodotto ad una distanza minima di 20–30 cm. Evitare la luce diretta del sole. PARTI IN LEGNO VERNICIATE Per una normale pulizia delle parti di legno verniciate, si consiglia pulire esclusivamente con panno morbido inumidito con acqua e asciugare accuratamente. Non strofinare energicamente perché la lucentezza della vernice potrebbe alterarsi. Si consiglia di pulire il mobile seguendo sempre il verso delle venature. Per una pulizia più approfondita delle parti di legno verniciate, è possibile utilizzare i prodotti specifici normalmente reperibili in commercio tenendo conto delle indicazioni del produttore e facendo molta attenzione a non entrare in contatto con le superfici di materiale differente. Si consiglia di testare prima il prodotto in una zona non a vista. Non utilizzare prodotti contenenti alcool, acetone, cloro, diluenti o detersivi abrasivi. Non collocare i mobili in esterno e non esporli alla luce diretta del sole, poiché le superfici verniciate possono essere irrimediabilmente danneggiate. Non esporre i mobili alle intemperie o a forti sbalzi di temperatura per evitare deformazioni, ritiri e rigonfi amenti indesiderati del legno. Non collocare i mobili in ambienti dal tasso di umidità elevato e porre i mobili lontano da fonti di calore dirette mantenendo il prodotto a una distanza minima di 20–30 cm. e da pareti umide per evitare la formazione di muffe e funghi oppure deformazioni, ritiri e rigonfiamenti indesiderati del legno. Evitare la luce diretta del sole. Non appoggiare sulle superfici del mobile oggetti con superfici eccessivamente calde (oltre i 28C°) e/o fredde (meno di 10°C) per evitare la velatura delle vernici che rifiniscono il mobile. Non colpire le superfici dei mobili con oggetti contundenti o lasciarvi cadere oggetti pesanti e non appoggiarvi oggetti con superfici abrasive, per evitare danni irrimediabili alle superfici di legno. AVVERTENZA: per la sua natura e per il trattamento subito, il legno non consente sempre l’eliminazione completa di alcune macchie. Un lieve cambio di colore, nel tempo, è da considerarsi come naturale evoluzione del materiale. PARTI LACCATE Per una normale pulizia delle parti laccate si consiglia di utilizzare un panno umido e morbido, se necessario leggermente imbevuto di una soluzione composta da acqua e sapone neutro. Asciugare successivamente con un panno morbido ed asciutto. È possibile che per le prime pulizie il panno di pulizia rimanga leggermente colorato, il fatto è dovuto alla presenza di polveri di vernici in superficie. Non utilizzare prodotti e detersivi abrasivi, acetone, trielina, ammoniaca, cera o lucidi per mobili. Non usare panni realizzati con fibre rigide (lini e sintetici) che potrebbero rovinare e/o graffiare le superfici. Per una pulizia più approfondita di queste parti, è possibile utilizzare i prodotti specifici normalmente reperibili in commercio tenendo conto delle indicazioni del produttore e facendo molta attenzione a non entrare in contatto con le superfici di materiale differente. Si consiglia di testare precedentemente il prodotto in una zona non a vista. Tutte queste operazioni devono essere effettuate con molta attenzione per non rovinare le superfici. L’esposizione alla luce diretta del sole può alterare il colore della laccatura o della verniciatura.
Per una normale pulizia delle parti in legno, si consiglia di utilizzare un panno umido e morbido, se necessario leggermente imbevuto di una soluzione composta da acqua e sapone neutro. Asciugare successivamente con un panno morbido ed asciutto. Per una pulizia più approfondita delle parti in legno, è possibile utilizzare i prodotti specifici normalmente reperibili in commercio tenendo conto delle indicazioni del produttore e facendo molta attenzione a non entrare in contatto con le superfici di materiale differente. Si consiglia di testare precedentemente il prodotto in una zona non a vista. Non utilizzare mai alcool o altri solventi. Non impiegare mai prodotti abrasivi o corrosivi. Evitare il contatto diretto del legno con fonti di calore, mantenendo il prodotto ad una distanza minima di 20–30 cm. Evitare la luce diretta del sole.PARTI IN LEGNO VERNICIATE Per una normale pulizia delle parti di legno verniciate, si consiglia pulire esclusivamente con panno morbido inumidito con acqua e asciugare accuratamente. Non strofinare energicamente perché la lucentezza della vernice potrebbe alterarsi. Si consiglia di pulire il mobile seguendo sempre il verso delle venature. Per una pulizia più approfondita delle parti di legno verniciate, è possibile utilizzare i prodotti specifici normalmente reperibili in commercio tenendo conto delle indicazioni del produttore e facendo molta attenzione a non entrare in contatto con le superfici di materiale differente. Si consiglia di testare prima il prodotto in una zona non a vista. Non utilizzare prodotti contenenti alcool, acetone, cloro, diluenti o detersivi abrasivi. Non collocare i mobili in esterno e non esporli alla luce diretta del sole, poiché le superfici verniciate possono essere irrimediabilmente danneggiate. Non esporre i mobili alle intemperie o a forti sbalzi di temperatura per evitare deformazioni, ritiri e rigonfi amenti indesiderati del legno. Non collocare i mobili in ambienti dal tasso di umidità elevato e porre i mobili lontano da fonti di calore dirette mantenendo il prodotto a una distanza minima di 20–30 cm. e da pareti umide per evitare la formazione di muffe e funghi oppure deformazioni, ritiri e rigonfiamenti indesiderati del legno. Evitare la luce diretta del sole. Non appoggiare sulle superfici del mobile oggetti con superfici eccessivamente calde (oltre i 28C°) e/o fredde (meno di 10°C) per evitare la velatura delle vernici che rifiniscono il mobile. Non colpire le superfici dei mobili con oggetti contundenti o lasciarvi cadere oggetti pesanti e non appoggiarvi oggetti con superfici abrasive, per evitare danni irrimediabili alle superfici di legno. AVVERTENZA: per la sua natura e per il trattamento subito, il legno non consente sempre l’eliminazione completa di alcune macchie. Un lieve cambio di colore, nel tempo, è da considerarsi come naturale evoluzione del materiale.PARTI LACCATE Per una normale pulizia delle parti laccate si consiglia di utilizzare un panno umido e morbido, se necessario leggermente imbevuto di una soluzione composta da acqua e sapone neutro. Asciugare successivamente con un panno morbido ed asciutto. È possibile che per le prime pulizie il panno di pulizia rimanga leggermente colorato, il fatto è dovuto alla presenza di polveri di vernici in superficie. Non utilizzare prodotti e detersivi abrasivi, acetone, trielina, ammoniaca, cera o lucidi per mobili. Non usare panni realizzati con fibre rigide (lini e sintetici) che potrebbero rovinare e/o graffiare le superfici. Per una pulizia più approfondita di queste parti, è possibile utilizzare i prodotti specifici normalmente reperibili in commercio tenendo conto delle indicazioni del produttore e facendo molta attenzione a non entrare in contatto con le superfici di materiale differente. Si consiglia di testare precedentemente il prodotto in una zona non a vista. Tutte queste operazioni devono essere effettuate con molta attenzione per non rovinare le superfici. L’esposizione alla luce diretta del sole può alterare il colore della laccatura o della verniciatura. PARTI METALLICHE e PARTI VERNICIATE Per una normale pulizia delle parti metalliche e delle parti verniciate, si consiglia di utilizzare un panno umido e morbido, se necessario leggermente imbevuto di una soluzione composta di acqua e sapone neutro. Asciugare successivamente con un panno morbido e asciutto. Per una pulizia più approfondita di queste parti, è possibile utilizzare i prodotti specifici normalmente reperibili in commercio tenendo conto delle indicazioni del produttore e facendo molta attenzione a non entrare in contatto con le superfici di materiale differente. Prima dell’uso si consiglia di testare il prodotto su una zona non a vista. Non utilizzare mai alcool o altri solventi. Non impiegare mai prodotti abrasivi o corrosivi. PARTI IN ACCIAIO INOX Per una normale pulizia delle parti in acciaio, si consiglia di utilizzare prodotti specifici appositamente studiati e facilmente reperibili in commercio seguendo sempre le istruzioni riportate sull’etichetta dei prodotti per quanto riguarda dosi e modalità di utilizzo. In alternativa possono essere utilizzati: sapone neutro, alcool denaturato o aceto bianco (meglio se diluito con dell’acqua) utilizzando un panno morbido per la pulizia. Se la superficie dell’acciaio è satinata, è fortemente consigliato seguire la direzione della satinatura durante l’operazione di pulizia. È importante evitare l’utilizzo di strumenti metallici appuntiti per eliminare i residui di sporco, perché possono rovinare la superficie del metallo favorendo principi di corrosione. ALLUMINIO e PARTI VERNICIATE Per una normale pulizia delle parti in alluminio e delle parti verniciate, si consiglia di utilizzare un panno umido e morbido, se necessario leggermente imbevuto di una soluzione composta di acqua e sapone neutro. Asciugare successivamente con un panno morbido e asciutto. Per una pulizia più approfondita di queste parti, è possibile utilizzare i prodotti specifici normalmente reperibili in commercio tenendo conto delle indicazioni del produttore e facendo molta attenzione a non entrare in contatto con le superfici di materiale differente. Prima dell’uso si consiglia di testare il prodotto su una zona non a vista. Non utilizzare mai alcool o altri solventi. Non impiegare mai prodotti abrasivi o corrosivi. PARTI CON FINITURA CROMATA Per una normale pulizia delle parti con finitura cromata, si consiglia di utilizzare un panno umido e morbido, se necessario leggermente imbevuto di una soluzione composta da acqua e sapone neutro. Asciugare successivamente con un panno morbido ed asciutto. Per una pulizia più approfondita di queste parti, è possibile utilizzare i prodotti specifici normalmente reperibili in commercio tenendo conto delle indicazioni del produttore e facendo molta attenzione a non entrare in contatto con le superfici di materiale differente. Prima dell’uso si consiglia di testare il prodotto su una zona non a vista. Non utilizzare mai alcool o altri solventi. Non impiegare mai prodotti abrasivi o corrosivi.
GARANZIA
Vi consigliamo sempre di richiedere al rivenditore, dove avete acquistato il prodotto, il certificato di garanzia e di autenticità ALIVAR, inoltre i prodotti imbottiti presentano sempre sotto il cuscino della seduta la teletta identificativa ALIVAR.

La scheda prodotto contiene una serie di informazioni sulle caratteristiche del prodotto e sui materiali utilizzati per realizzarlo, inoltre contiene una sezione dedicata alle principali norme di uso e manutenzione. La scheda prodotto va pertanto conservata con cura in quanto contiene informazioni che potrebbero tornare utili nel futuro, come il certificato di garanzia.

ALIVAR ha adottato il sistema di qualità Certificato UNI EN ISO 9001:2000. L’affidabilità certificata dei nostri prodotti ci permette di garantirli. Vedi norme applicative garanzia sul certificato.
INFO & ASSISTENZA
Puoi visualizzare l’intera collezione ALIVAR sul nostro sito www.alivar.com e scaricare i cataloghi in formato PDF nell’apposita sezione del sito. Qualora desiderassi una copia cartacea del nostro catalogo rivolto al pubblico, potrai richiederla direttamente tramite e-mail o compilando l’apposito form nell’area contatti del sito internet www.alivar.com
I nostri prodotti sono distribuiti in moltissimi paesi del mondo attraverso una capillare rete di rivenditori, più o meno diffusa su ogni territorio nazionale. Per sapere i negozi più rappresentativi e più vicini a casa tua puoi visitare la pagina dei rivenditori, oppure semplicemente chiamare il numero 055 8070115 e il nostro servizio clienti vi darà tutte le informazioni necessarie.
Per verificare la disponibilità del pezzo di ricambio richiesto devi rivolgerti al rivenditore presso il quale hai comprato il nostro prodotto, segnalando la data di acquisto ed il riferimento al documento di consegna. Verificata la disponibilità del ricambio sarà cura del rivenditore inoltrare ad ALIVAR l’ordine. La fornitura potrà essere a titolo gratuito o a pagamento a seconda della natura del problema e del tempo trascorso dall’acquisto (periodo di garanzia).
Quasi tutti i nostri prodotti possono essere personalizzati in base alle esigenze del cliente, grazie all’esperienza pluriennale nel settore dell' arredo siamo in grado di soddisfare qualsiasi esigenza.